LogoMn2016

Kafka

Kafka e le sue metamorfosi

Metamorphosis: Immersive Kafka di S. Kardos (Ungheria, 2010)

Giulia Baruffaldi, oboe
Progetto a cura di Cinema del Carbone e Diabolus in musica
Lunedì 19 giugno Cinema del Carbone ore 21.15

Benjamin Britten (1913 - 1976)
dalle Six Methamorphosis after Ovid, Niobe
Giulia Baruffaldi, oboe
La vendetta del Cameramen, di Ladislav Starevich - Mosca, 1912
sonorizzazione di Massimo Biasioni
The Methamorphosis - Immersive Kafka, di Sandor Kardos - Ungheria, 2009
Introduce Giorgio Fontana

«The methamorohisis Immersive Kafka» è un adattamento cinematografico del celebre racconto dello scrittore boemo, La Metamorfosi, in cui, come si sa, il protagonista, Gregor Samsa, si sveglia un mattino trasformato in un gigantesco insetto. Il film, che presentiamo per la prima volta in Italia, è stato girato usando una particolare telecamera soggettiva a 360°, nel tentativo di narrare il racconto interamente dalla prospettiva di Gregor - insetto. Pensato anche per diventare una installazione interattiva alla quale lo spettatore può accedere secondo diversi punti di vista, immergendosi così nello spazio del racconto, il progetto è stato vincitore dell’Hollywood Reel Independent Film Festival 2011 e ha ottenuto il riconoscimento di Miglior film sperimentale nel festival cinematografico di Rotterdam nel 2009. L’intervento di Giorgio Fontana, scrittore e appassionato conoscitore di Kafka, ci propone un punto di vista alternativo nella lettura dell’opera: Kafka non era un kafkiano e La Metamorfosi non è altro che un racconto perfetto che narra di una trasformazione, una trasformazione che non riguarda solo Gregor, ma tutto quello che gli sta attorno, dallo spazio fisico allo spazio affettivo dei famigliare fino a noi che leggiamo (o vediamo) il racconto.

Stampa Email