LogoMn2016

Metamorfosi della materia sonora

Metamorfosi della materia sonora

 

Anna d’Errico, pianoforte
Sabato 24 giugno Madonna della Vittoria | ore 21.15

 

Anton Webern (1883 - 1945)
Variazioni op. 27

Enno Poppe (1969)
Thema mit 840 Variationen

George Benjamin (1960)

Shadowlines, 6 canonic preludes for piano

Cantabile
Wild
Scherzando
Tempestoso
Very freely, solemn and spacious
Gently flowing, flexible

R. Schumann (1810 - 1856)

Studi sinfonici op. 13

Tema - Andante Variazione I -Un poco più vivo Variazione II - Marcato il canto, espressivo Studio III - Vivace Variazione III Variazione IV - Scherzando Variazione V - Agitato Variazione VI - Allegro molto Variazione VII Studio IX - Presto possibile Variazione VIII - Sempre con energia Variazione IX - Con espressione Finale - Allegro brillante

 

Il repertorio di Anna D’Errico spazia dal classicismo alla musica d’oggi, alla quale dedica uno speciale interesse che l’ha portata a stabilire un rapporto di collaborazione con alcuni dei più interessanti compositori della scena attuale. Conta apparizioni in istituzioni internazionali quali Lucerne Festival, Carnegie Hall, Essen Philharmonie, RaiNuova-Musica, Mozarteum Salzburg, Heidelberger Frühling, Cantiere di Montepulciano, Ultraschall Berlin, Gare du Nord Basilea, Parco della Musica di Roma, CDMC Madrid, June in Buffalo, ZKM Karlsruhe.

Ha suonato come solista con l’Orchestra Sinfonica Nazionale, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra di Padova e del Veneto, alla Konzerthaus di Berlino. Ha lavorato con direttori quali Pierre Boulez, Peter Eötvös, Marco Angius, Lucas Vis, Matthias Pintscher, Ilan Volkov, Jean Deroyer, Igor Dronov. Ha collaborato con compositori quali Helmut Lachenmann, Salvatore Sciarrino, Pierre Boulez, Enno Poppe, Georges Aperghis, Brian Ferneyhough, Beat Furrer, Rebecca Saunders, Heinz Holliger, Jörg Widmann, George Benjamin, Claudio Ambrosini, Helmut Oehring.

La sua passione per la musica da camera l’ha portata ad avviare collaborazioni stabili, quali l’Ensemble Interface, di cui è membro fondatore, e il duo pianistico con Alfonso Alberti, e inoltre ad esibirsi con interpreti quali Uli Fussenegger, Ian Pace, Dimitri Vassilakis, Marco Fusi, Donatienne Michel-Dansac, e ensembles quali Ensemble Modern, Algoritmo, Icarus, Linea, Meitar. Ha inciso per le editrici Stradivarius, Raccanto, Ars Publica, Wergo, CMC Canada.

Come docente specializzata in repertorio contemporaneo tiene workshop presso istituzioni accademiche in tutto il mondo. Suoi progetti educativi sono stati premiati con il Leone d’argento della Biennale di Venezia e il Premio Abbiati. Tra i riconoscimenti ricevuti, il Kranichsteiner Stipendienpreis agli Internationale Ferienkurse Darmstadt, e il Pianist/Composer Commissioning Project assegnato dall’Ivar Mikhashoff Trust for New Music. _





Stampa Email