Silvia Gagliardi

 

CECILIA BIANCHI
EMMA BAÙ
SILVIA GAGLIARDI
ALESSANDRA MARIA SARTORE

Sabato 27 aprile 2019
sala isabella d'este | ore 17.00

W.A. Mozart (1756 - 1791)
Tema con 6 variazioni KV 54

F. Chopin (1810 - 1849)
Valzer op. 69 n. 6

I. Albeniz (1860 - 1909)
Rumores de la Caleta - Malagueña

Cecilia Bianchi, pianoforte


F. J. Haydn (1732 - 1809)
Sonata Hob. XIII in mi maggiore
Moderato
Presto

F. Chopin (1810 - 1849)
Valzer op. 70 n. 2
Valzer op. 64 n. 1

Emma Baù
, pianoforte


F. Schubert
(1797 - 1828)
6 Momenti musicali D 780
Moderato
Andantino
Allegro moderato
Moderato
Allegro vivace
Allegretto

Silvia Gagliardi, pianoforte

F. Schubert 
Introduzione, Tema e Variazioni op. 160 D 802 su "Trockne Blumen" da "Die schöne Müllerin"

DUO CANGIANTE
Alessandra Maria Sartore, flauto
Silvia Gagliardi, pianoforte

 

Cecilia Bianchi frequenta la 5° elementare. Inizia lo studio del pianoforte a 5 anni con la M.stra Maria Ala-Hannula e prosegue con Leonardo Zunica, sempre presso l’Accademia pianistica di Mantova e Curtatone. Ha partecipato a masterclass tenute da Laura Mikkola, Irina Chukowskaja e ha seguito i corsi di perfezionamento all’interno di Suomitaly International music meeting. Ha ottenuto il primo premio nella propria categoria nei concorsi pianistici come il “Rospigliosi” di Lamporecchio, “Citta di San Donà di Piave”, “J. Langlosz” di Bardolino, “Città di Piove di Sacco”, e il secondo premio al concorso “Amadeus” di Lazise e “Salieri” di Legnago. Oltre a dedicare molto tempo allo studio pianoforte si cimenta nel nuoto sincronizzato. 

Emma Baù frequenta la 5° elementare. Inizia lo studio del pianoforte a 7 anni con i maestri Maria Ala-Hannula e Leonardo Zunica presso l’Accademia pianistica di Mantova e Curtatone. Ha partecipato a masterclass tenute da Laura Mikkola e Irina Chukowskaja e ha seguito i corsi di perfezionamento all’interno di Suomitaly International music meeting. Ha ottenuto il primo premio nella propria categoria nei concorsi pianistici come il “Rospigliosi” di Lamporecchio, “Citta di San Donà di Piave”, “J. Langlosz” di Bardolino, “Città di Piove di Sacco” (primo premio assoluto) e il secondo premio ai concorsi internazionali “Amadeus” di Lazise e “Salieri” di Legnago. Oltre a dedicare molto tempo allo studio pianoforte si cimenta nella ginnastica artistica. 

Silvia Gagliardi è nata a Cosenza nel 1992. Si è diplomata al Conservatorio di Perugia sotto la guida del M° Marco Albrizio e ha proseguito gli studi presso il Conservatorio di Bolzano con il M° Cristiano Burato dove ha conseguito la laurea con il massimo dei voti. Si è esibita presso il Chiostro di Campitelli a Roma nel luglio e nell’agosto 2015, nell’ambito del Bolzano Piano Festival nel 2017, per il Festival di Musica Contemporanea a Bolzano eseguendo il Tierkries di Stockhausen, per il Napoli Piano City 2018, al Teatro “Bibiena” di Mantova in occasione del concerto degli allievi dell’Accademia Pianistica di Mantova e durante i corsi di perfezionamento che ha seguito in diverse città d’Italia (Cosenza, Bagno di Romagna, Gubbio, Montepulciano, Reggio Calabria, Venosa, Verona, Roma). È dedicataria della “Serenata malinconica” per clarinetto e pianoforte di Stefan Heucke eseguita nella Sala Michelangeli del Conservatorio di Bolzano in presenza del compositore. Nel 2013 ha vinto il Terzo Premio al Concorso nazionale di Riccione, nel 2018 il Primo Premio nei concorsi “Jan Langosz” di Bardolino (VR) e “MusicAzioni” di S. Maria del Cedro (CS). Recentemente si è esibita al festival organizzato dall’Università di Trento “Chi ha paura del 900” e al Marienheim di Bolzano.


Maria Alessandra Sartore
inizia con lo studio del pianoforte all’età di 9 anni presso la “Filarmonica Cittadellese” partecipando alla rassegna degli “Allievi Segnalati”; intraprende poi gli studi del flauto traverso alla “Scuola media statale Luigi Pierobon” di Cittadella, ad indirizzo musicale. Continuerà ad approfondire il flauto presso il “Liceo musicale Antonio Pigafetta” di Vicenza, sotto l’insegnamento di Marta Bolcati. Dal 2012 ha esperienza di insegnamento a bambini, con entrambi gli strumenti.  Dal 2013 prende i contatti con il flautista Claudio Marinone, Maestro presso il Conservatorio C. Monteverdi di Bolzano, con il quale sta approfondendo gli studi dopo la maturità, dal 2015. Nel 2014 vince il Terzo premio al Concorso Nazionale Piove di Sacco, con presidente di commissione il flautista  Andrea Oliva. Nel frattempo ha partecipato a masterclass tenute dai maestri Giampaolo Pretto, Fabio Pupillo, Davide Formisano, Raphael Leone, Paolo Taballione e Francesco Viola. Ha suonato presso l’Orchestra Giovanile Frentana di Lanciano e ha ottenuto l’idoneità presso l’Orchestra Senzaspine di Bologna.  A giugno 2018 ha conseguito il Diploma di Triennio presso il Conservatorio C. Monteverdi di Bolzano con valutazione 109/110. Nel luglio 2018 ha partecipato al corso tenuto dall’Orchestra Haydn  di Bolzano in collaborazione con i Conservatori di Trento e Bolzano. E’ iscritta al primo anno di Biennio presso il Conservatorio C.Monteverdi di Bolzano.